Molte cose sono state portate avanti nel 2018 appena trascorso, e molte altre sono state impostate e/o iniziate. Solo con la partecipazione attiva dei soci e con l'ingresso di nuovi soci le nostre attività diventeranno attività comuni e potranno andare avanti.

 

La nostra presentazione – l’8 giugno abbiamo tenuto la nostra presentazione ufficiale nel salone di Palazzo Verde in Via del molo, abbinandola a un convegno dal titolo “Marginale sarà lei! – Borghi periferie e carrugi: risorse per lo sviluppo sostenibile” al quale è intervenuto anche l’assessore Matteo Campora del Comune di Genova. In questa sede abbiamo anche presentato il progetto “TeAForAll”.

 

TeaForAll – siamo finalmente riusciti a pubblicare il sito web, destinato ad evolversi nella piattaforma di informazione e assistenza per il turismo per tutti e senza barriere. Al momento è ancora in Beta, ma è comunque navigabile su www.teaforall.it . Contestualmente siamo stati presenti a Euroflora in supporto alla coop “La Cruna” per la gestione del servizio di noleggio gratuito di microcar elettriche destinate ai visitatori con ridotte capacità motorie.

La prima necessità per il 2019 è di formare una piccola redazione che sviluppi i contenuti informativi del sito. Per tale attività si prevede di organizzare una o due giornate di formazione interna sia sulle modalità operative di gestione del sito sia su quelle culturali e metodologiche relative al tema del “turismo per tutti”. Chi fosse interessato a far parte del team di progetto… si faccia avanti!

Contestualmente si porterà avanti il restyling di una consistente mole di dati e contenuti allo scopo di renderli fruibili

Il responsabile di progetto è Carla Salvatici, alla quale si possono chiedere tutte le info. This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

MOM (Morandi Obiettivo Memoria) – stimolati dall’idea di una nostra socia, che ha proposto un intervento finalizzato alla conservazione della memoria sulla tragedia del Ponte crollato, è nato MOM: un progetto molto articolato finalizzato alla costituzione di un “memoriale virtuale” che funga, a regime, da stimolo per la creazione di un luogo fisico che ricordi i fatti del 14 agosto. Per tale attività abbiamo in corso una richiesta di finanziamento presso la Tavola delle Chiese Valdesi. Sono stati inoltre avviati tavoli di confronto e reciproca conoscenza con il Comitato degli Abitanti di Via Porro e con il premio letterario “Quercia del Myr”, i cui organizzatori sono interessati a contribuire al salvataggio delle memorie. 

Indipendentemente dall’esito della richiesta di finanziamento è intenzione del direttivo arrivare quanto prima ad una presentazione ufficiale del progetto e al lancio di una piattaforma che consenta di iniziare la raccolta dei materiali e la loro visualizzazione. Il progetto dettagliato è disponibile su richiesta dei soci che desiderano far parte del Team di MOMThis email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

Sede Operativa – da novembre disponiamo di un piccolo ufficio presso l’associazione JanuaForum (di cui TeA fa parte) che ci dà ospitalità e supporto. Si trova in Vico San Luca 4, terzo piano, a Genova.

 

Legambiente – nel corso dell’autunno 2018 TeA ha preso contatti con Federico Borromeo, direttore di Legambiente Liguria, allo scopo di attivare una collaborazione su vari progetti legati al turismo ambientale ai quali il direttivo di TeA sta ancora lavorando. Una delle ipotesi è quella di fare di TeA un associato a Legambiente che si occupi della sezione turismo del portale Legambiente Liguria e di collaborare anche all’identificazione di progetti legati alla fruizione “for all” del territorio ligure, in particolare per quanto riguarda le attività didattiche con gli studenti delle scuole.

 

Confcooperative – Abbiamo avviato un dialogo sul tema “Valorizzazione e sviluppo del modello cooperativo in ambito turistico: le Cooperative di Comunità”, dialogo che attende di essere proseguito e sviluppato

 

Evento natalizio ponte Morandi – insieme ad altre associazioni (in particolare la SOC Certosa) e professionisti (GoaBoa Festival) siamo stati parte attiva nella definizione delle linee guida di un grande evento musicale che avrebbe dovuto tenersi il 23 dicembre. Purtroppo, sopraggiunte difficoltà di ordine amministrativo hanno fatto si che l’evento non potesse avere luogo, ma abbiamo comunque preso importanti contatti con altre realtà associative e professionali. Non si esclude di riprendere in mano l’idea nel 2019.