TITOLO VI: Il Patrimonio

Art. 25.

Le entrate dell'associazione sono costituite da:

  1. a) quote annuali di associazione;
  2. b) versamenti volontari degli associati;
  3. c) proventi per offerte di servizi vari a soci od a terzi, anche attraverso lo svolgimento di attività economiche secondo il disposto dell’ Art. 5 del presente statuto;
  4. e) contributi dell’ Unione Europea, dello Stato, di Enti Pubblici e Privati, di Istituti di Credito, Banche, Assicurazioni, Aziende;
  5. f) proventi di attività di autofinanziamento;
  6. g) lasciti, donazioni o sponsorizzazioni;
  7. i) qualsiasi altra entrata compatibile con le finalità sociali e dell’associazionismo in generale, anche di natura commerciale.

Art. 26.

Il patrimonio dell’associazione è costituito da quanto all’art 25 e da tutti i beni acquistati con le entrate di cui all’art 25, o ricevuti in dono da soci o da terzi.

Art. 26.1

Su entrate e patrimonio vigila il Consiglio Direttivo che ha facoltà di deliberare sull’alienazione, la vendita o la donazione di elementi del patrimonio sociale.