STATUTO dell’Associazione TeA - Turismo e Ambiente

 

TITOLO I: Disposizioni generali

Art. 1 - E’ costituita l’Associazione di Promozione Sociale (APS) denominata TeA - Turismo e Ambiente, con sigla TeA.

L’associazione ha sede in Genova ed elegge domicilio presso l’indirizzo deliberato dal Consiglio Direttivo.

L’associazione potrà dotarsi di unità operative territoriali autonome, distaccate dalla località di residenza dell’associazione. Tali unità saranno regolamentate dalle decisioni del Consiglio Direttivo all’atto della loro costituzione.

Art. 1.1

Il trasferimento della sede associativa è deliberato dal Consiglio Direttivo; se avviene nell’ambito dello stesso Comune, non comporta modifica statutaria.

Art. 1.2

La durata dell'Associazione è illimitata.

Art 2

L'Associazione non ha carattere religioso, confessionale o politico e non si rifà a nessun partito o ideologia.

Art 3

Scopi dell'associazione sono:

  • La valorizzazione del territorio attraverso la diffusione della cultura del turismo sostenibile e degli stili vita sostenibili;
  • la realizzazione, la pratica e la valorizzazione di iniziative e di servizi nell’ambito della cultura, dello spettacolo, del turismo, della tutela ambientale, dello sport, del benessere, dell’animazione, della comunicazione e dell’arte in generale;
  • la diffusione e la promozione delle suddette attività su tutto il territorio nazionale:
  • la qualificazione e il miglioramento professionale, sociale, sportivo, culturale ed artistico dei suoi soci nei campi della cultura, dello spettacolo, del turismo, della tutela ambientale, dello sport, del benessere, dell’animazione, della comunicazione e dell’arte in generale.

Art 4

Al fine di perseguire le finalità di cui agli articoli precedenti l'Associazione potrà (a titolo esemplificativo e non esaustivo) svolgere le seguenti attività, anche per mezzo di tecnologie informatiche e telematiche:

  • organizzare e promuovere convegni, dibattiti, stage, conferenze, concorsi, premi, mostre, proiezioni di video e film, concerti, spettacoli teatrali e trattenimenti musicali, gare, viaggi ed escursioni, corsi di aggiornamento e perfezionamento;
  • pubblicare e vendere prodotti editoriali, anche multimediali e digitali, libri, riviste, bollettini, atti di convegni, materiali audio e video, siti web, newsletter;
  • organizzare e promuovere incontri tra soci o incontri pubblici
  • organizzare e promuovere ogni altra attività associativa, culturale, sportiva, turistica, ricreativa, educativa ed editoriale lecita ed aderente agli scopi dell'associazione o funzionale al raggiungimento di tali scopi;
  • fornire servizi di accoglienza, bar e ristorazione ai propri soci;
  • fornire servizi di consulenza turistica, ambientale, sportiva, culturale, artistica, educativa ai soci, al pubblico, ad enti pubblici e privati o ad altre associazioni;
  • partecipare ad altri circoli od associazioni aventi scopi analoghi nonché partecipare ad enti od associazioni con scopi sociali, culturali, sportivi ed umanitari;
  • gestire, in conto proprio o per conto di terzi, servizi pubblici o privati la cui natura non sia in contrasto con gli scopi statutari;
  • svolgere attività di raccordo o collegamento operativo e/o istituzionale con e fra soggetti pubblici o privati nell’ambito degli scopi dell’Associazione;
  • realizzare e/o vendere, ovvero vendere, oggettistica e abbigliamento promozionale a scopo di autofinanziamento;
  • attivare iniziative per attrarre capitali al fine di reperire risorse finanziarie da destinare ai fini istituzionali;
  • elaborare e presentare progetti e proposte per l’accesso a programmi di finanziamento pubblici o privati, con lo scopo di perseguire gli scopi dell’Associazione;
  • attuare ogni altra iniziativa qui non ricompresa, od esercitare ogni altra attività necessaria o meramente opportuna, nell’interesse dei Soci e al fine del raggiungimento degli scopi statutari.

Art 4.1

Per l’attuazione dei propri scopi, l’Associazione potrà valersi anche della collaborazione di personale, di mezzi, beni o strumenti estranei all’Associazione.

Art 4.2

Per i soci che si impegnino a prestare la loro opera nell'ambito dell'oggetto sociale, possono essere previsti rimborsi spese, gettoni di presenza e borse di studio, assegnati dal Consiglio Direttivo o, per delega dello stesso, dal Presidente.

Art 4.3

L’Associazione può, se necessario, assumere lavoratori dipendenti o valersi di prestazioni di lavoro autonomo, anche ricorrendo a propri associati.

         Art 4.3.1

          I rapporti tra l’Associazione e i dipendenti sono regolati dalla legge e dal CCNL di riferimento per l’attività svolta; i rapporti con i collaboratori autonomi sono regolati dalla legge.

Art 4.4

Ciascun percettore di quanto all’art. 4.2 4.3 e 4.3.1 è tenuto, per quanto lo concerne, alla eventuale fiscalizzazione di quanto percepito secondo le norme vigenti, ed è responsabile in proprio di eventuali errori od omissioni.

Art 5

Le attività di cui all' Art. 4 potranno essere erogate sia in forma gratuita sia dietro corresponsione da parte dei partecipanti, siano essi soci o non soci, di una somma che andrà a costituire fonte di finanziamento per l'Associazione, ai sensi del Decreto Ministeriale - Ministero delle Finanze - 25 maggio 1995"Criteri per l'individuazione delle attività commerciali e produttive marginali svolte dalle organizzazioni di volontariato"

Art. 6.

La richiesta di adesione all'associazione è libera.

L'adesione all'associazione è sottoposta all'approvazione del consiglio Direttivo, che ne determina la legittimità, e al versamento della quota associativa annuale, definita annualmente dal consiglio direttivo stesso.

Le somme versate per la quota sociale non sono rimborsabili in nessun caso, fatto salvo quello di non ammissione del richiedente nell’associazione, come specificato all’art. 11 del presente statuto.

Il Consiglio Direttivo rilascia la tessera sociale.

Art. 7.

La tessera sociale è unica, personale, indivisibile e non cedibile.

In caso di smarrimento o danneggiamento, si dovrà versare il solo importo corrispondente al costo del duplicato della tessera e ai diritti di segreteria.

Entrambi gli importi saranno definiti annualmente dal Consiglio Direttivo.

Art. 8.

Gli organi dell'associazione sono: il Presidente, l'Assemblea dei soci, il Consiglio Direttivo.